Cittadinanza

Indice

 

L’acquisizione del diritto di cittadinanza distingue tra:

  • ius soli cioè la cittadinanza per nascita sul “suolo”, sul territorio dello Stato (indipendentemente dalla cittadinanza posseduta dai genitori)
  • ius sanguinis ovvero la cittadinanza per discendenza o della filiazione.

Per i Paesi che applicano lo ius soli è cittadino originario chi nasce sul territorio dello Stato. La legge 91 del 1992 indica, invece, il principio dello ius sanguinis come unico mezzo di acquisto della cittadinanza italiana a seguito della nascita, mentre l’acquisto automatico della cittadinanza iure soli continua a rimanere limitato ai figli di ignoti, di apolidi, o ai figli che non seguono la cittadinanza dei genitori.

La disciplina contenuta nel provvedimento varato dal Consiglio dei ministri del 4 agosto 2006 introduce una nuova ipotesi di ius soli proprio con la previsione dell’acquisto della cittadinanza italiana da parte di chi è nato nel territorio della Repubblica da genitori stranieri di cui uno almeno sia residente legalmente in Italia senza interruzioni da cinque anni al momento della nascita.

Altri modi per acquistare la cittadinanza sono la iure communicatio, ossia la trasmissione all´interno della famiglia da un componente all´altro (matrimonio, riconoscimento o dichiarazione giudiziale di filiazione, adozione), il beneficio di legge, allorché, in presenza di determinati presupposti, la concessione avvenga in modo automatico, senza necessità di specifica richiesta, e, infine, la “naturalizzazione”. Questa comporta non una concessione automatica del nuovo status ma una valutazione discrezionale da parte degli organi e degli uffici statali competenti.

 

Importante !!! Il Ministero dell’Interno ha recentemente  pubblicato la Guida on line alla cittadinanza italiana. Potrai trovare informazioni aggiornate su principi fondamentali, requisiti necessari, modalità di presentazione della domanda e di consultazione. Consultare la Guida On line alla cittadinanza italiana a cura del Ministero dell’Interno.

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.